Da Black Jezus – Dry

fonte articolo e foto -rockit.it – margherita g. di fiore.

I da Black Jezus hano debuttato nel 2014 con l’ep “Don’t Mean a Thing”, pubblicato anche nella versione remix, e ora sono pronti a presentare il loro primo album: “They Can’t Cage the Light” uscirà il 13 novembre via Weapons of Love e distribuito da Family Affair/Sounday. Ad anticipare il disco, il duo black/folk composto da Luca Impellizzeri (testi, voce e chitarre) e Ivano Amata (chitarre, synth, xilofono e drum machine) pubblica “Dry”, brano prodotto da John Lui (Aretuska) di cui vi presentiamo il video in anteprima.

da Black Jezus – “Dry”

“Dry” è descritto come “un crepuscolo di electro-pop” e i da Black Jezus fotografano questa canzone con la frase “quando qualcosa ci prosciuga si va a caccia di vane risposte che sono soldati di vetro”. Il video, diretto da Alessandro Castagna, prodotto da Lucilla Caniglia e con la partecipazione di Mouhamadou Mkabir Awe, “nasce dall’esigenza, estetica e narrativa, di rappresentare in immagini il dualismo dell’essere umano, la coesistenza tra la parte sensibile e umana e la parte oscura e malvagia”, racconta il regista, “Il soggetto è alla costante e tormentata ricerca, solo protagonista del suo precario equilibrio appena sopra l’ignoto; la fotografia rende esplicita la dimensione angosciosa e oppressiva. Gli elementi neri citati nel video descrivono concettualmente il desiderio di esplorazione proprio dell’esistenza: immagini, parole, suoni. L’acqua e gli elementi che entrano in relazione con essa rappresentano il potere di purificazione e analisi della natura umana”.

Di seguito, tracklist e copertina dell’album:

1. They Can’t Cage the Light

2. Ways

3. You Made the Rules

4. Dry

5. Don’t Mean a Thing

6. Emptiness Is You

7. Like Holy Water

8. A Matter of Time

9. Sometimes

 

Leave a Comment

Rate this by clicking a star below: