MEI 2017: al via il festival di Faenza, apre Ermal Meta

fonte articolo e foto – melodicamente.com – luisa fazzito.

Al via il 29 settembre prossimo la tre giorni di musica indipendente con il MEI (Meeting degli Editori Indipendenti).

Il festival sarà inaugurato il 28 settembre da Ermal Meta chiamato a ritirare il Premio Rai Radio Live che gli sarà consegnato dalla conduttrice Rai Maria Cristina Zoppa ed il Premio Video Indie Music Like per il Miglior Videoclip indipendente più diffuso durante l’ultima stagione.

Dal 29 settembre al 01 ottobre oltre duecento artisti si alterneranno su oltre dieci palchi, tra gli ospiti Brunori sas, Skiantos, Modena City Ramblers, Canova, Banda Rulli Frulli con Tommaso Cerasuolo/Perturbazione, Espana Circo Este e tanti altri.

Grande protagonista della serata del 30 settembre sarà Brunori Sas che, dopo il fortunatissimo tour estivo, porterà a Faenza il suo ultimo lavoro “A casa tutto bene“. Vero e proprio asso pigliatutto della manifestazione, il cantautore calabrese ritirerà ben 4 premi: il PIMI 2017 come miglior artista indipendente dell’anno, il PIVI 2017, storico premio dedicato ai migliori videoclip indipendenti italiani, con il brano La Verità, il Premio Rivelazione dell’anno di Musica e Dischi e infine il Premio di Indie Music Like per il brano più diffuso tra le WEB RADIO e le RADIO INDIPENDENTI.

Spesso commento i vari riconoscimenti in modo ironico, affermando che non sono mai abbastanza rispetto al mio immenso talento artistico. Riceverne quattro d’un colpo, purtroppo non mi permette di reiterare la boutade. Cosa posso dire allora? Che sono molto felice per questo riscontro, in particolare perché arriva da persone che da anni si occupano di musica con passione e professionalità, e perché da vecchio nostalgico, quale io sono, associo al Mei i miei esordi giovanili, gli scatoloni in cui lasciare l’ennesimo demo con la speranza “che poi chissà”, uno dei primi concerti brunoriani in un piovoso novembre di 8 anni fa, quando ancora apparivo come un ibrido fra un trafficante colombiano e Groucho Marx, l’emozione di sentirmi parte di qualcosa. Questo è stato il Mei per me e questo mi porterò dentro quando salirò sul palco sabato. Grazie di cuore“.

Durante la 3 giorni del festival organizzato da Giordano Sangiorgi previsti, oltre a numerose esibizioni live, anche incontri, workshop, mostre e reading di poesie.

Questo il programma completo del MEI 2017

Leave a Comment

Rate this by clicking a star below: